Coriolano

Qualche settimana fa ho deciso di leggere il mio primo testo di Shakespeare, il Coriolano.

Tralascio le motivazioni che mi hanno portato a questa scelta, fatto sta, che dopo una breve ricerca in rete mi sono scaricata il formato e-book e ho cominciato con la lettura.

Caio Marzio (detto poi Coriolano) è principalmente un combattente, un valoroso generale di Roma, non molto affine alle idee del popolo. Infatti, la tragedia in cinque atti, inizia proprio con il popolo in rivolta per la sparizione di alcune scorte di grano e un patrizio che cerca di calmare gli animi della folla, poco dopo entra Caio Marzio che invece di attenuare l’ira del popolo, la accentua sottolineando che il popolo non meritava quel grano (gratuito) e che non aveva fatto niente per meritarsi o guadagnarsi quelle scorte.

Caio Marzio è un tipo focoso, uno di quelli che l’onore di un generale come lui, viene prima di tutto. Attaccabrighe, supponente, pieno di se, sono solo alcune delle sue caratteristiche.

Si meriterà il soprannome di Coriolano dopo aver guidato una sortita, quasi suicida, per prendere la città di Corioli, dove praticamente viene abbandonato dal suo esercito e nonostante sia rimasto solo nelle mura della città nemica, ne esce vittorioso e ricoperto di sangue, da vero guerriero.

Una figura molto importante nella vita di Coriolano è la madre Volumnia una donna tutto d’un pezzo che lo ha tirato su con principi ferrei. Da lei e dal loro rapporto si capisce perché Caio Marzio ha il caratteraccio e la tempra che si ritrova.

Riporto un brandello di discorso di Volumnia, che a mio parere fa capire molte cose:

“Il sangue s’addice ad un uomo meglio dell’oro sopra il suo trofeo. I seni d’Ecuba giovane sposa che allattavano Ettore bambino non erano più belli della fronte di lui quando, sprezzante, schizzava sangue per le greche spade.”

Come prima lettura di Shakespeare l’ho trovata molto avvincente e appassionante, tanto che subito dopo ho preso subito in mano un altro suo testo il Macbeth di cui ho scritto due righe qualche giorno fa.

Per chi non conoscesse questo dramma, consiglio caldamente di leggerlo, anche se è una delle “opere minori” di cui non si sente spesso parlare mi ha rilasciato delle sensazioni (alla fine sopratutto rabbia) che sono sicuramente degne di nota.

1619569_621289634609068_1450550842_n
Foto presa da una rappresentazione teatrale del Coriolano.

 

Annunci

3 thoughts on “Coriolano

Add yours

    1. A me è piaciuto molto! poi sai io ho letto solo il Macbeth e come ho scritto, mi è stato anche rovinato, quindi è possibile che non abbia apprezzato a pieno. Gli alti tre dovrò leggerli e rimettermi n pari ^__^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: