Philip K. Dick

Di solito ci si aspetta che quando uno scrive di un argomento o su di una persona, abbia un po’ di conoscenze in merito.

Io scrivo senza averne.

Ho conosciuto Philip K. Dick su uno scaffale feltrinelli qualche settimana fa.

Ma gli androidi sognano pecore elettriche? questo il titolo con cui sono uscita, il primo di una collana edita da Tif Extra.

Sono a circa metà del libro… quindi cosa scrivo a fare? Bhe non voglio parlare solo di questo libro (magari una volta finito scriverò su lui appositamente) No volevo parlare di quest’uomo, Philip.

Non ho letto di più della sua vita su wikipedia, anche se ho cercato qualcosa altrove su internet, ma non sono stata molto fortunata.

Quest’uomo, nato  nel 1928 a Chicago famoso e celebrato per i suoi racconti di fantascienza tutt’oggi, in vita è stato davvero molto sfortunato.

Morto nel 1982 a Santa Ana, California, che è solo l’ultima città che l’ha ospitato in vita, tra le altre anche San Francisco e Vancouver. La vita gli viene portata via da un collasso cardiaco il 2 marzo.

Per tutta la vita Philip (permettetemi di parlarne come un vecchio amico) si è barcamenato in molteplici matrimoni andati a finir male.

Sembra che casualmente un giorno sbagliando a comprare rotocalco si sia trovato tra le mani una rivista di fantascienza. Nel 1952 esordisce nel genere fantascientifico su Planet Stories.

Ma per Philip non andò mai molto bene, i suoi racconti si vendevano male e il lavoro scarseggiava, provò anche a cambiare genere letterario, ma fu un ennesimo insuccesso.

La vita travagliata e i continui fallimenti l’hanno portato a abusare di anfetamine e forse altre droghe, rendendolo dipendente, ma invece di dargli in colpo ferale, lo sostengono nella stesura di diversi racconti.

Forse molti di voi lo conoscono come lo scrittore del libro da cui è stato tratto Blade Runner (appunto, ma gli androidi sognano pecore elettriche?)

La cosa triste e che proprio quando i suoi diritti stavano fruttando, ed erano stati acquistati per il famoso film, la vita lo abbandona.

Di Blade Runner riesce solo a visitare il set, non lo vedrà mai completato.

Nel momento che poteva davvero cambiargli la vita, vuoi per l’abuso di droghe o per malasorte, Philip ci lascia.

Questa sua triste vita, mi ha colpito e commosso, e sentivo il bisogno di dire a qualcuno che non è giusto. Non è giusto che proprio giunto a un passo dai suoi sogni si sia addormentato per sempre. Certo non sarà stato un ottimo uomo, ma i suoli lavori, che fortunatamente ci ha lasciato, attestano quantomeno che era un grande scrittore.

Oggi lo voglio ricordare con queste poche righe, nel mese che anni fa ha visto la sua morte.
Philip Dick

Annunci

9 thoughts on “Philip K. Dick

Add yours

    1. Si la tua è una buona idea. io sono partita da lui, anche io non conosco niente di fantascienza! Ti posso solo dire che è davvero coinvolgente, sopratutto le ambientazioni io le vivo molto nelle pagine di Dick, Dan non lo conosco ^__^ magari fammi sapere!!

      1. mi intriga la saga di hyperion ma in realtà se mi ci sono fissata con Simmonsè perchè voglio leggere un suo libro “Drood” in cui riscrive in termoini mistery e intricati quella che sarebbe la genesi (tutto di sua invenzione ovviamente) del libro incompiuto di Charles Dickensa “I misteri di Elmond Drood” e pare sia stratificato, intelligente e bellissimo ma prima vorrei leggere altro di simmons

    1. Hai pienamente ragione! Ha un modo di scrivere davvero coinvolgente. Riesce a calarmi nel suo mondo perfettamente, con le descrizioni non prolisse.. è davvero fantastico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: