Il banchino dietro casa.

Sul giornale ultimamente se ne legge di tutti i colori.

Dal padre di famiglia che la vuole fare finita perché rimasto senza lavoro a giovani che aggrediscono e rubano.

In particolare ho visto una notizia che riguardava i cassonetti dei vestiti usati, si dai li avrete visti anche voi, spesso sono vicini a quelli del’immondizia ma sono fatti diversi.

Hanno una specie di maniglia da tirare verso il basso, così che girando si appare un vano dove mettere i vestiti che si intendono dare via. Almeno quelli vicino a casa mia sono fatti così.

Non vorrei sbagliare ma credo che siano per la cartitas o cose simili, in modo da poterli dare a chi non ha le possibilità di comprarsi qualcosa con cui vestirsi. A mio parere è una cosa utile… e anche altri hanno pensato questo perché, tornando all’articolo che ho letto sul giornale, diceva che erano stati rubati i vestiti destinati a questi tipi di associazioni. Cioè, vi rendete conto? hanno rubato della roba usata, probabilmente anche non in ottime condizioni e sicuramente da lavare.

Certo che chi ruba deve avere anche lui bisogno di vestiti, oltre ad avere altri disagi. Se pensiamo solo alle persone straniere allo sbando, che nel nostro paese sono davvero tante, senza contare tutti gli italiani che stanno anche peggio di loro a volte.  Questo fatto mi ha colpito per un semplicissimo motivo, lo stesso giorno che ho letto la notizia tornando a casa sono passata, come sempre davanti al supermercato dietro il mio palazzo.

Sono sicura che non è l’unico supermercato dove fuori si apposta un ragazzo di colore con un cencio steso in terra con le sue borse, portafogli  e carabattole varie poste sopra. Fin qua niente di strano, la cosa strana e che il ragazzo in quel momento, era più o meno ora di pranzo, non c’era e nella foto qua sotto potete vedere il suo banchetto di roba tutto impacchettato a modo con teli di plastica e pietre per non farlo scoprire dal vento o bagnarlo dalla eventuale pioggia.

Ecco  ora mi chiedo, in u n paese dove le persone non sono sicure in casa propria con allarmi, inferriate, che vengano derubate, picchiate se non peggio, per avere un pò di soldi, signore anziane che vengono strattonate e buttate per terra magari per la borsetta vuota o gente che va a rubare vestiti usati, in questo paese che è l’Italia il ragazzo di colore lascia la sua roba incustodita, coperta da telo e sassi e nessuno gliela tocca.

Non che tutti dovrebbero fare a gara per fregare la sua roba lasciata la fuori, ma scommettiamo che se io lascio qualcosa davanti alla porta di casa dopo al massimo mezz’ora sparisce sicuramente.

Non riesco a capire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: