Le fate dell’ombra.

Le fate dell’ombra:  Genere Fantasy

Le fate dell’ombra è un libro diGeorge MacDonald scritto nel 1858 con il nome originale di Phantastes.

Trovai riferimento a McDonald su una nota di Alice nel paese delle meraviglie e incuriosita successivamente mi sono procurata questo suo libro. La cosa che più mi spinse a cercare questo autore è quello che c’era scritto nella nota di Alice che diceva a grandi linee che McDonald era una specie di predecessore del fantasy da cui anche opere come Il Signore degli Anelli avevano preso spunto e visto che J.R.R.T. ha scritto il suo romanzo tra il 1937 e il 1949  è possibile che abbia letto i lavori di McDonald e che ne abbia preso ispirazione.

Da amate del Fantasy, quale sono e non avendo mai sentito nominare questo scrittore scozzese mi sono messa in caccia.

Spulciando un pò ho anche trovato una dichiarazione di C.S. Lewis  che  addirittura ha scritto di ritenere MacDonald come suo “maestro”: un giorno, leggendo una copia di Phantastes in una stazione ferroviaria, Lewis pensò di aver «attraversato una grande frontiera».

Per quanto riguarda questa dichiarazione, nella lettura di Le fate dell’ombra ho ritrovato davvero delle somiglianze con l’opera di Lewis, le atmosfere “frastornanti” come se i racconti ci portassero in un sogno, con delle cose non spiegate e atmosfere surreali.

Anche se Le fate dell’ombra si “sente” che è un romanzo scritto nel 1858 , Alice nel paese delle meraviglie, scritto nel 1865 ha un ritmo migliore di scrittura anche se a dividerli ci sono solo 7 anni ma si accomunano per questo stile che a quanto pare ha affascinato e ispirato Lewis.

Per quanto riguarda invece una  frase scritta in copertina, del libro di McDonad «Una radice segreta, il vero germe decisivo, da cui nascerà il mondo parallelo e fantastico del Signore degli anelli»di Quirino Principe, non riesco a dargli ragione, i due libri sono estremamente diversi e per quanto sia probabile che Tolkien abbia letto qualcosa di McDonald non ci vedo tutte queste “somiglianze” o spunti… forse potrebbe aver preso come ispirazione da lui i suoi famosi Ent ma non ci metterei la mano sul fuoco… mi metterò a caccia di un pò di notizie sull’argomento!!

Sicuramente cercherò altro di questo scrittore scozzese predecessore e ispiratore del Fantasy! Certo i romanzi che sono in produzione oggi sono molto dettagliati e incalzanti e forse alcuni potrebbero trovare “noioso” il modo in cui è scritto Le fate dell’ombra ma erano altri tempi e andare alle origini del Fantasy, vedere da cosa è nato, che tipo di idee e di creatività ha fatto nascere “il mio mondo” mi piace molto!

Su su ora tutti a riscoprire George MacDonald nelle librerie!

Annunci

6 thoughts on “Le fate dell’ombra.

Add yours

  1. L’ho appena cominciato a leggere…mi ispirava l’atmosfera evanescente che veniva fuori dalla descrizione del libro. Vedremo com’è…

  2. Ho trovato per caso questo libriccino. Un po’ mi ha incantato il viaggio fantastico del protagonista, con il suo modo poetico di scrivere, ti fa partecipare alla storia. E un po’ mi sono perso, perchè si sposta velecomente da un posto all’altro, da una situazione all’altra. Carino alla fine…

  3. Ciao, io non sono un grande appassionato di genere fantasy, ma quando ho letto il libro l’ho trovato molto affascinante e ispirato (da amante del fantasy che non sono, le parti che ho trovato più – perdona il termine – pallose, sono quelle in cui Anodos, il protagonista, si cimenta in azioni eroiche come combattere contro giganti e stereotipi simili – ma si tratta di gusti personali). Non lo definirei un capolavoro, ma senza dubbio è un’opera che mi ha lasciato qualcosa, dopo averla letta, anche considerato che il protagonista ha la mia stessa età e, grossomodo, una mentalità simile.
    Partendo da queste considerazioni – siccome sono un regista – ho deciso di adattare il libro in forma audiovisiva, e di dirigere un book-trailer, che quindi ti segnalo e ti invito a guardare.
    Il video lo trovi a questo link:

    http://www.vimeo.com/45009035

    Ottima recensione, comunque!

    Alessandro

  4. Grazie mille! ho visto il tuo trailer (un pò a rilento, perché ho la connessino che va e viene) mi è piaciuto anche perchè lo scrittoio me lo immaginavo proprio come il tuo. Molto carina l’idea di fare dei trailer dei libri, fino ad ora non ne avevo mai visto visto uno! complimenti e grazie ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: